TIM e Apple: usare il credito telefonico per effettuare pagamenti sulle piattaforme

Novità per i clienti di telefonia mobile TIM, come ci spiega questo articolo di MondoMobile.it:

 

TIM, con un comunicato stampa, annuncia che tutti i suoi clienti di rete mobile ricaricabili saranno ora in grado di poter effettuare pagamenti sulle piattaforme Apple tramite il loro credito residuo presente sulla SIM.

Con il lancio di questo servizio TIM fa un ulteriore passo avanti verso lo sviluppo dei servizi di micro-pagamento, che si va ad aggiungere alla possibilità di pagare tramite credito residuo sulle piattaforme del Google Play Store.

Per utilizzare il servizio bisognerà essere un cliente maggiorenne con SIM TIM ricaricabileed essere in possesso di un Apple ID (esistente o nuovo) che permetta l’accesso agli store abilitati quali App Store, Apple Music, iTunes ed iBooks. Basterà scegliere nelle impostazioni dell’account l’opzione “Addebito Telefonico” come metodo di pagamento per App Store, Apple Music ed iTunes dal proprio iPhone, iPad, iPod touch e Mac, o su iTunes dal proprio PC.

La nuova opzione sarà immediatamente disponibile e consentirà di acquistare i contenuti in un solo tocco dai propri dispositivi Apple, inclusi Apple TV ed Apple Watch. Tra i contenuti sono inclusi app, musica, film, show televisivi, così come l’abbonamento ad Apple Music e lo spazio di archiviazione su iCloud. Il credito telefonico è un metodo di pagamento sicuro e semplice da utilizzare e nessuna informazione personale viene condivisa con terze parti.

L’importo di ogni singolo acquisto non deve essere superiore ai 12,50 euro + IVA. Si può inibire l’utilizzo del servizio di addebito su credito residuo richiedendo a TIM il blocco dei servizi a sovrapprezzo.

Per maggiori informazioni su come utilizzare il credito telefonico come metodo di pagamento per i servizi Apple, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale TIM.

 

Fonte: https://www.mondomobileweb.it