Arrestato l’uomo che cercava di vendere su Subito.it una moto rubata

A seguito di una denuncia per una truffa subita da un cliente sul sito “Subito.it”, la Polizia di Stato ha indagato un uomo per i reati di ricettazione e truffa.

Il giovane truffato aveva trovato sul sito “subito.it” un annuncio relativo alla vendita di un ciclomotore e aveva provveduto a saldare l’importo pattuito tramite un bonifico bancario; in seguito però non aveva ricevuto il certificato d’idoneità necessario alla circolazione del mezzo.

Dopo diverse richieste del certificato o della restituzione di quanto pagato, gli è stato risposto che avrebbe ricevuto in cambio un altro ciclomotore simile a quello dell’annuncio, che al momento era in riparazione da un meccanico.

Ma è passato altro tempo e non è arrivato nessun ciclomotore sostitutivo; l’unica cosa ricevuta dal giovane è stato un finto certificato di idoneità.

Insospettito, si è recato dalle autorità e ha avuto la certezza di essere stato truffato.

L’uomo che ha messo l’annuncio è stato sentito dalla Polizia e denunciato.

Naturalmente il sito Subito.it non ha responsabilità per quanto accaduto.

Quindi, attenzione alle truffe!