Falso SMS si spaccia per Unicredit

Oggi voglio raccontarvi cosa mi è successo personalmente.

Ho ricevuto qualche giorno fa un SMS dalla banca Unicredit: il testo informa che, a causa di un sospetto tentativo di frode, le mie utenze bancarie sono state sospese.

La prima cosa che ho pensato è stato: “Beh, io non ho un conto presso questa banca”.

Immediatamente mi è parso chiaro che quel messaggio non poteva essere reale.

Ma ipotizziamo che invece io abbia un conto corrente in quella banca.

A questo punto, è consigliabile guardare il link proposto (che nell’immagine è indicato con una cornice rossa).

La parola Unicredit non è completa (unicredt). Ed è sufficiente cercare su un motore di ricerca il vero sito della banca (www.unicredit.it) per rendersi conto che quel link è falso.

Insomma, un esempio di truffa tramite un canale ormai considerato da molti come obsoleto. A quanto pare, per i malintenzionati gli SMS sono ancora utili.

Questo è solo un esempio delle numerose truffe in cui potete imbattervi.

Raccomandiamo quindi di verificare sempre la correttezza dei link proposti in SMS, mail o comunicazione che vi venissero recapitati.