17 Luglio: Giornata Internazionale delle Emoji

Dalla loro nascita, le faccine (emoji o emoticons) sono diventati parte del nostro modo di comunicare.whatsapp-emoji2

Spesso una faccina esprime i nostri sentimenti meglio di tante parole.

Faccine sorridenti, arrabbiate, tristi, che strizzano l’occhio. Oppure simboli di sport, oggetti di uso quotidiano….

Ad oggi esistono 2800 emoji e il numero è destinato certamente a salire.

Oggi, 17 luglio 2018, è la festa delle emoji, che si celebrano in tutto il mondo con il World Emoji Day.

Ma perchè si festeggia proprio il 17 luglio?

Perchè proprio il 17 luglio?

La risposta è semplice. Perchè sull’icona che indica il calendario viene riportata la data del 17 luglio.whatsapp-emoji3

Pensate che la prima faccina sorridente è stata inviata nel 1982 tramite Arpanet, un predecessore dell’attuale internet.

Il primo World Emoji Day è stato festeggiato nel 2014, sempre il 17 luglio, dal fondatore di emojipedia.org, Jeremy Burge. Il sito è una sorta di Wikipedia per le emoticons.

Ma chi crea le famose emoji?

Inizialmente fu il giapponese Shigetaka Kurita ma attualmente è l’Unicode consortium a creare e approvare nuove immagini.

Curiosità sulle (o sugli) emoji

Si, avete letto bene, ho usato l’articolo al maschile e al femminile.

Anche se si tende a utilizzare l’articolo al femminile, entrambi sono considerati accettabili. Se vogliamo però essere precisi, sarebbe più corretto al maschile, considerando l’origine giapponese della parola.

Ma quale sarà l’emoticons più inviata?

Nel 2017, in Italia e Spagna, l’emoji più inviata è stata la faccina che manda un bacio.

In Francia ad arrivare al primo posto è stata la faccina con l’occhiolino.

Pensate che nel 2015, la faccina che rappresenta una fragorosa risata, fu istituita Parola dell’Anno.

Qual è stata secondo voi la faccina più inviata al mondo nel 2017 sui nostri smartphone via Facebook? Se state pensando all’emoji con le lacrime agli occhi per la risata siete sulla buona strada. La stessa emoji per indicare una fragorosa risata è stata istituita parola dell’anno nel 2015 dall’Oxford English Dictionary. In Italia però nel 2017, così come in Spagna, l’emoji più inviato sulle app per la messaggistica istantanea è stata la faccina che manda un bacio. Mentre in Francia è l’emoticon dell’occhiolino la più inviata dagli utenti Internet.